Coincidenze filateliche

Caso unico in filatelia: Alexandria in U.S.A. e Alexandria in Russia effettuarono incosapevolmente  nello stesso periodo identica emissione.

 

 

Alexandria: città e porto nello Stato della Virginia del Nord. Nel 1846, un anno in anticipo sulla prima emissione  americana, il postmaster del luogo Daniel Bryan effettuò l’emissione di francobolli locali. Il disegno era un semplice cerchio di 39 o 40 rosette in color nero con la scritta all’interno “ALEXANDRIA POST OFFICE PAID 5”. Se ne conoscono solo sette pezzi, di cui tre su lettera.

 

 

Alexandria: nello zona di Kherson in  Russia; emise francobolli della serie Zemstvo. Prima emissione 10 kopeck blu il primo settembre 1869. Tra il 1869 e il 1883 ci furono 14 emissioni. La più interessante è quella da 10 kopeck del 1870 nero su marrone chiaro. Era una esatta copia del disegno utilizzato dal postmaster americano nel 1846.

E’ un mistero comprendere come il postmaster russo possa aver visto e copiato il suo collega americano.

 

Escadre de la Baltique

 

Durante la Guerra d’Oriente (1854-1856) combattuta dagli eserciti francesi, inglese, sardo e turco contro l’esercito russo, uno scenario fu il Baltico. La corrispondenza proveniente dalla marina francese, veniva contrassegnata con la menzione “via Danzica ” e il timbro

 

La lettera fu spedita dalla rada di Redel nel settembre 1854 per Bonnain. Unico timbro utilizato inazzurro anzichè in rosso.

Unica bicolore

 

1° giugno 1850 – Lombardo Veneto Prima emissione –  L’unica raccomandata e l’unica bicolore conosciuta nel primo giorno d’emissione. ( Collezione Masi )

Alexandretta

 

Provincia meridionale della Turchia e importante snodo commerciale con il Nord della Siria. Nel territorio sono stati utilizzati francobolli francesi, siriani e turchi.

Nel 1938 per ribadire una semi indipendenza furono sovrastampati dei francobolli siriani con la dicitura “SANDJAK D’ALEXANDRETTA” in caratteri corsivi sui valori bassi di 0,10 e 0,20 piastre e in maiuscolo sui rimanenti.

Ajanlas

Il termine in ungherese sta a significare “raccomandata” e la sovrastampa fu utilizzata durante la grande inflazione del 1945-46.

Dopo aver sovrastampato con alti valori, all’ulteriore caduta della moneta, fece riscontro questa sovrastampa effettuata su tre valori, da utilizzarsi per il servizio raccomandato.

I primi due valori riportarono la sovrastampa AJL. 1 e AJL. 2 e furono emessi il 14 gennaio e il 1 febbraio del ’46, mentre il terzo emesso il 1 maggio riportò la scritta Ajanlas sul 24 filler fuori corso.

 

Aguinaldo Stamps

 

Emessi nel 1898-99 nella Repubblica delle Filippine al tempo della rivoluzione di Emilio Aguinaldo.

Dopo un primo tentativo di insurrezione contro il dominio spagnolo nel 1896, Aguinaldo rientrò dal suo esilio in Hong Kong e con l’aiuto degli americani prese il potere istituendo un governo locale, la Repubblica di Filippina nel 1898.

Successivamente si ribellò contro gli U.S.A. ma nel marzo 1901 dovette capitolare. Durante il suo governo istituì una posta locale stampando francobolli con l’immagine del sole nascente; furono emessi valori da 1 milesima a 50 centavos.

 

Adams & Co. Express

 

Compagnia fondata da Alvin Adam nel 1840 per gestire un servizio di posta espresso negli Stati Uniti tra Boston e New York. L’attività ebbe una forte espansione e portò fortuna economica al suo ideatore. Tutto iniziò col trasporto di piccoli pacchetti tra le due città utilizzando la Ferrovia Worchester e i battelli a vapore di Long Island. Nel 1850 il servizio fu allargato nei territori della California favorito dall’espansione della “corsa all’oro” iniziata nel 1849. Si fuse poi con altre compagnie postali creando la  Adams Express Company. Nel 1854 fece una prima emissione di francobolli con valore facciale di 25 cent e riportante in vignetta l’immagine di H.D. Haskell, manager della società. La successiva emissione da 25c e 50c la ritroviamo su corrispondenza intorno al 1853.

I cacciatori della magra

 

Sotto questo nome furono arruolati diversi gruppi di volontari durante la II Guerra di Indipenza, che operarono per la liberazione dei territori del Ducato di Modena. Ne facevano parte un distaccamento di Guardie Nazionali Genovesi al comando del maggiore Marassi, alcuni insorti locali capitanati da un certo Sarteschi, i volontari piemontesi che non era stato possibile arruolare all’interno dei Cacciatori delle Alpi di Giuseppe Garibaldi. Ne prese il comando il colonnello Ribotti.