Quando la Posta gareggiava

Grande importanza veniva data in passato da parte dell’Amministrazione Postale alla formazione professionale dei propri dipendenti, tant’è che corsi professionali venivano organizzati a tal fine. Risultò quindi poi spontaneo, al pari di altre Amministrazioni, indire delle manifestazioni in cui i vari dipendenti, già selezionati a livello regionale, partecipavano a delle gare di destrezza in ognuna delle loro varie mansioni. Si iniziò nel lontano 1899 a Como dove operatori telegrafici italiani e stranieri si affrontarono sull’utilizzo di apparecchiature Morse e Hughes.

Nell’ambito di successive grandi esposizioni, indette nel 1911 per celebrare il 50° anniversario della proclamazione del Regno d’Italia, in cui Poste aveva a sua volta allestito il suo padiglione, si reiterarono queste gare: Torino e  Roma e poi Genova nel 1914. Con cadenze alterne, compatibilmente con gli eventi bellici, simili manifestazioni si sono ripetute anche in concomitanza con la consolidata “Festa dell’Amministrazione”.

Diventata poi una S.p.A. con tutto quello che ne è conseguito, l’amministrazione Postale ha abbondonato dopo 17 edizioni questa simpatica iniziativa.

ATM – Francobolli a valore variabile

atm

Diverse Amministrazioni Postali hanno previsto l’emissione di particolari bolli attraverso macchinette automatiche apposte negli stessi uffici o presso altre strutture pubbliche al fine di facilitare agli utenti il reperimento delle affrancature.

Noti come ATM possono essere rilasciati, previo inserimento dell’equivalente in monete, da distributori di marche diverse tra cui la più nota è la FRAMA.

Quando non erano ancora un paradiso fiscale

booby

Le Cayman, arcipelago composto da tre distinte isole,  sono un territorio d’oltremare non autonomo sotto dipendenza  del Regno Unito. Come tali sudditi della Corona e i loro francobolli riportano spesso l’effigie del sovrano. In questo, emesso in occasione dei 25 anni di Regno, vediamo ritratto Giorgio V.

A quel tempo le isole erano sicuramente più un paradiso naturale che fiscale, come attesta il bell’esemplare di uccello marino noto come red-footed booby

Quando le regole erano diverse

Ultimamente anche le Poste degli Stati Uniti hanno deciso di eliminare la regola per cui sui francobolli non potrebbero esssere ritratti persone famose viventi; finora la regola generale dell’UPU stabiliva di attendere almeno cinque anni dalla loro scomparsa.

Perjeanne

Ma nel 1938 le Poste Francesi emettono questo francobollo per commemorare la nascita di Dom Perignon,ideatore del metodo champenoise per la produzione dello Champagne.

Raffigurata è l’artista Janny Perjeanne (1882-1965) che aveva 56 anno al tempo dell’emissione.